Approfondimenti

La trocanterite o borsite trocanterica

La Trocanterite o borsite trocanterica (più correttamente sindrome dolorosa del grande trocantere) è una sindrome clinica nella quale si avverte dolore nella porzione laterale dell’anca spesso irradiato lateralmente lungo la coscia.

La trocanterite rappresenta una causa molto frequente di dolore all'anca, sia che si tratti di persone che non sono affette da coxartrosi, sia di persone con artrosi moderata o severa all'anca. La trocanterite spesso è la causa di dolore nella protesi d'anca.

Leggi tutto l'articolo

Hip arthroplasty in one day hospital under local anesthesia

The progress of Andrea Blasi MD (Italy) continues in perfecting the surgical and rehabilitation process with rapid recovery after minimally invasive hip replacement under local anesthesia.

Leggi tutto l'articolo

Spring Boot Camp 2022

Si è svolto presso il Calanè Village in Puglia un importantissimo evento formativo che ha visto la partecipazione di oltre 150 giovani ortopedici che si aprrestano ad entrare nel mondo delgli ospedali e delle clinche. A formarli è stato scelto un Team di esperti di eccellenza nei vari ambiti ortopedici di traumatologia e chirurgia protesica articolare. 

 

Leggi tutto l'articolo

Protesi d'anca in one Day Hospital e anestesia locale

Continuano i progressi d'equipe del dott. Blasi nel perfezionare il percorso chirurgico e riabilitativo con rapida ripresa dopo protesi d'anca mininvasiva.

Leggi tutto l'articolo

Dolore dopo protesi d'anca

Dopo un intervento di protesi d'anca può permanere del dolore nonostante il corretto posizionamento e la corretta integrazione della protesi, vediamo insieme di cosa si tratta.


Quando viene riferito un dolore nella "regione dell'anca" questo può essere avvertito in diverse zone: l'inguine, il gluteo, la cresta iliaca, la zona trocanterita, gli adduttori, la zona laterale della coscia o la zona di passaggio tra il bacino e il tratto lombare.

Oltre alla protesi d'anca, diversi altri disturbi possono determinare dolore in questa regione: patologie del rachide lombare, l'ernia inguinale, le tendinopatie degli adduttori (pubalgia), le trocanteriti, alcuni disturbi degli organi addominali. 

Una accurata valutazione clinica ci permetterà di circoscrivere i problemi all'ambito ortopedico, ponendo massima attenzione alla valutazione del buon funzionamento e integrazione della protesi d'anca attraverso la valutazione clinica, lo studio delle radiografie ed eventualmente esami ematici e se necessario attraverso gli esami di secondo livello come risonanza magnetica o TAC.

Esclusi i problemi legati al corretto posizionamento e integrazione della protesi, il dolore all'anca può avere altre origini ortopediche: tendinopatie adduttori e regione tracanterica, disturbi del rachide lombare e alterazione della buona meccanica (ritmo lombo-pelvico), suscettibilità personale alle infiammazioni articolari (polimialgie e fibromialgie).

Molti sono i fattori che predispongono a queste forme dolorose: età avanzata, sovrappeso, il tempo trascorso con l'artrosi dell'anca, il sesso femminile, lo stato psicologico, le condizioni prima dell'intervento (poliartrosi, rigidità, ipotonia muscolare).

Lo specialista dell'anca sa quindi che il percorso di guarigione dopo protesi d'anca dovrà comprendere la riabilitazione e la cura anche degli altri fattori e con tempi e modalità specifiche per ogni singola persona.

Dott. Andrea Blasi (leggi info)

 

Protesi anca mininvasiva anteriore bikini 

 

Protesi danca in anestesia locale link

 

 

Le fasi della protesi d'anca mininvasiva

Quando si parla di intervento di protesi d'anca mininvasiva occorre specificare che esistono diverse fasi, alcune che si realizzano prima dell'intervento, altre sono le vere e proprie fasi chirurgiche e poi ve ne sono altre dopo la fine dell'intervento.

La PRIMA FASE è rappresentata dallo studio d'insieme, che avviene in ambulatorio durante la valutazione clinica e radiografica. In questa fase si valutano gli aspetti radiografici del danno articolare e alla conformazione articolare associati alla caratteristiche cliniche di ogni singolo individuo, la struttura generale del corpo, il peso corporeo, le altre articolazioni, l'autonomia nella vita di tutti i giorni e le evntuali altre patologie presenti. In questa fase si stabilisce la tecnica chirurgica più adeguata e si stablisce il gruppo di impianto protesico più adatto.

La SECONDA FASE è rappresentata dalla progettazione dell'intervento (planning preoperatorio), una volta eseguite delle radiografie specifiche attraverso software dedicati si studia lo specifico posizionamento, gli specifici modelli di protesi, le taglie e gli accoppiamenti.

Leggi tutto l'articolo

Anestesia locale nella protesi d'anca mininvasiva

Continuano i nostri progressi nell'applicazione dell'anestesia locale nella protesi d'anca mininvasiva anteriore.

L'importante rivista scientifica internazionale Journal of Anesthesia ha infatti pubblicato il nostro lavoro sull'innovativa anestesia locale Sandri-Blasi nella protesi d'anca.

PROTESI ANCA Anestesia Locale FB

Leggi tutto l'articolo

Tipi di protesi d'anca: la progettazione

Nella scelta del tipo di protesi d'anca intervengono molti fattori, in parte legati all'esperienza e alle opinioni del chirurgo, ed in parte dipendenti dalla condizione anatomica della persona specifica.

Il chirurgo in relazione alla sua scuola chirurgica, alla evoluzione delle sue esperienze e degli approfondimenti a cui si è dedicato, in genere sviluppa una certa identità in termini di via di accesso, cementazione e scelta delle componenti protesiche. Si tratta in genere della soluzione che ritiene la migliore, in termini di qualità e di affidabilità dei risultati.

Leggi tutto l'articolo

Congresso mondiale protesi anca 2021

Si è svolto su piattaforma digitale l'importantissimo congresso mondiale di protesi (Word Arthroplasty Congress) che ha visto la partecipazione ed il confronto di importantissimi superesperti da tutto il mondo.

Leggi tutto l'articolo

Protesi d'anca di ultima generazione

 Molto spesso mi viene chiesto quanto dura una protesi d'anca, la risposta è molto legata al periodo in cui è stato effettuato l'intervento.

Leggi tutto l'articolo

Informazioni aggiuntive