Rigenerare la cartilagine

La cartilagine è un tessuto nobile, vale a dire che purtroppo in caso di lesioni non si può rigenerare.

E' possibile la riparazione con interventi chirurgici solo nel caso di danni di limitate dimensioni e che interessino uno solo dei due versanti dell'articolazione. 

Occorre quindi che sia in buone condizioni la superfice contrapposta della cartilagine che scorre sulla parte danneggiata. In genere parliamo di persone di età inferiore ai 35-40 anni.

Quando il danno interessa i due versanti si parla kiss lesion (lesione a bacio) e non è possibile eseguirne la riparazione.

Le varie tecniche chirurgiche di riparazione permettono la formazione di tessuto similcartilagineo, di resistenza però inferiore alla cartilagine articolare.

Occorre distinguere tra i danni della cartilagine, che sono le situazioni di cui abbiamo parlato sopra, e l'artrosi. Nell'artrosi il danno della cartilagine determina la progressiva trasformazione (degenerazione) dell'osso circostante, del cercine acetabolare, della capsula e dei legamenti.

Purtroppo in condizione di artrosi non è più possibile riparare la cartilagine e gli interventi per riprare i danni cartilaginei sono sconsigliati.

 

 Dott. Andrea Blasi (leggi informazioni)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Informazioni aggiuntive