La Necrosi della Testa del Femore

La necrosi avascolare della testa del femore è una grave malattia ossea che colpisce l’articolazione dell’anca. Così come nell’infarto cardiaco il danno deriva dalla scarso apporto di sangue che in questo caso colpisce la testa del femore. Le zone di osso non irrorate vanno incontro a morte cellulare, si indeboliscono e crollano. Si sviluppa di conseguenza un'artrosi precoce.

Necrosi avascolari cefaliche

Questa necrosi può essere determinata da traumi, malattie o condizioni che riducono il flusso sanguigno.

Se il danno viene riconosciuto in tempo ci sono buone possibilità che non si sviluppi il crollo e riprenda la circolazione sanguigna in quel distretto. Il trattamento nel caso in cui la necrosi sia riconosciuta in tempo è di tipo conservativo (riposo, terapie fisiche, ossigenoterapia), mentre si è già in corso il crollo è di tipo chirurgico (perforazioni endomidollari, osteotomie, artroprotesi).

 

 Dott. Andrea Blasi (leggi informazioni)

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Informazioni aggiuntive