Approfondimenti

Camminare con l'artrosi d'anca

Camminare fa bene, ma occorre iniziare gradualmente e "ascoltare" i propri disturbi il giorno successivo. Infatti con l'artrosi d'anca l'articolazione è più delicata e si potrebbe infiammare, e questo porterebbe ad un risultato controproducente.

Infatti, se una articolazione viene sollecitata un po' troppo, questa si infiamma e poi occorre metterla a riposo, dovendo sospendere l'attività fisica.

Leggi tutto l'articolo

Coxalgia: Lorenzo il ciclista

 

Appassionato di ciclismo, Lorenzo due volte alla settimana usciva con gli amici per una "pedalata" di 4 ore.

Lorenzo (il nome è di fantasia per tutelare la privacy) ha 54 anni, lavora come insegnante di italiano e nei pomeriggi liberi gli piace incontrarsi con gli amici e dedicarsi alla sua passione, la bicicletta.

Da circa 4 mesi ha incominciato ad avvertire un dolore all’inguine, all’inizio interpretato come una pubalgia, che però con il tempo è aumentato diffondendosi a tutta l'anca e irradiandosi alla coscia e al gluteo. Nell’ultimo periodo faceva fatica a pedalare e non riusciva “a tenere il passo” degli amici.

Leggi tutto l'articolo

La cartilagine dell'anca

La cartilagine articolare riveste i capi ossei articolari con una funzione di scivolamento e di assorbimento dei traumi.

Le lesioni della cartilagine nelle articolazioni costituiscono un problema molto diffuso che può interessare individui in tutte le fasce di età, sia maschi che femmine.

I distretti corporei più interessati dal danno della cartilagine sono quelli più sottoposti al carico (cioè al peso del corpo), quindi le anche, le ginocchia e le caviglie, o che possono subire eccessive sollecitazioni al lavoro (per esempio i polsi e i gomiti nei lavoratori manuali) o associate ad una cattiva postura (colonna vertebrale).

Leggi tutto l'articolo

Protesi d'anca e obesità

Molti studi che descrivono l'effetto dell'obesità sull'esito della protesi totale d'anca si sono rivelati spesso inconcludenti.

Il peso corporeo adeguato varia nelle diverse persone e viene calcolato con il BMI (body mass index) che mette in rapporto il peso con l'altezza. Quando il BMI è maggiore di 30 kg/m2  si parla di obesità.

Eseguendo un'analisi degli studi si possono comunque fare diverse considerazioni.

Leggi tutto l'articolo

Chili di troppo (sovrappeso) e coxartrosi

I chili di troppo (sovrappeso) e l'obesità peggiorano i sintomi dell'artrosi dell'anca e ne favoriscono l'evoluzione in diversi modi.

Lo stile di vita moderno, con una vita sempre più sedentaria e una alimentazione spesso "sotto pressione", contribuisce all'instaurarsi di questa situazione.

Leggi tutto l'articolo

Artrosi d'anca: sport consigliati

Quali sono Dottore gli sport consigliati per chi soffre di artrosi d'anca?

Leggi tutto l'articolo

Coxalgia: Maria a cui piace camminare

Per un dolore che avvertiva nella zona laterale dell'anca sinistra e che si irradiava lungo la coscia, Maria (il nome è di fantasia per tutelare la privacy) decide di tornare a parlare con il suo medico di famiglia.

Maria ha 52 anni, lavora come impiegata presso uno studio commercialista e le piace fare camminate con le amiche. 

Leggi tutto l'articolo

Navigazione e i-pod

Grazie all’integrazione con i moderni dispositivi (i-Pod e similari) è possibile eseguire interventi mininvasivi computer assistiti per realizzare la protesi d'anca.

La Chirurgia Computer Assistita è una procedura chirurgica avanzata che permette in ortopedia il posizionamento delle componenti protesiche con altissima precisione.

Leggi tutto l'articolo

Barcellona Talent ZBFR

Il Campus del Mar dell'Università di Barcellona (SPA) ospiterà il gruppo docenti Zimmer Biomet (USA) per il master di formazione per specialisti ortopedici sulla chirurgia protesica di anca e ginocchio.

Leggi tutto l'articolo

Protesi d'anca: rischi e complicanze

Le complicazioni degli interventi di protesi d’anca sono in genere eventi rari, spesso temporanei e curabili soprattutto se prontamente riconosciuti. Vedremo insieme quali possono essere, sapendo che, purtroppo, nonostante le nostre infinite attenzioni non è però possibile portare a 0% il rischio di complicazioni.

Come ogni procedura chirurgica possono verificarsi complicazioni sia durante l’intervento di protesi d'anca

Leggi tutto l'articolo

Informazioni aggiuntive