Artrosi d'anca: sport consigliati

Quali sono Dottore gli sport consigliati per chi soffre di artrosi d'anca?

Risposta:

In generale quando si sviluppa un'artrosi all'anca è consigliabile ridurre l'intensità e l'impegno fisico dello sport praticato. Vale a dire il tempo e l'intesità dell'attività fisica.

Gli sport più tollerati sono quelli a basso impatto sull'articolazione dell'anca, in particolare il nuoto e la bicicletta (o cyclette). Queste ultime (bici e cyclette) sono consilgiate solo se non provocano dolore durante e dopo l'attività fisica, meglio non utilizzare un sellino troppo basso.

Anche la camminata ed il ballo sono concesse, sempre evitando attività intense e purchè non provochino dolore importante durante e dopo l'attività. Nello svolgere attività fisiche come la camminata ed il ballo, il peso corporeo gioca un roulo importante, pochi chilogrammi in più determinano sollecitazioni decine di volte superiori all'anca.

Sport e artrosi anca tennis

Gli sport sconsigliati con quelli in cui le sollecitazioni sono un po' troppe per una articolazione più delicata (con artrosi).

Nella corsa, purtroppo vi sono sollecitazioni ripetute che in genere vengono mal tollerate. Vale lo stesso discorso del peso corporeo descritte per la camminata ed il ballo, pochi chilogrammi in più detrerminato sollecitazioni a livelllo dell'anca decine di volte superiori.

Sport con contrasti e cambi di direzione sono avviamente sconsigliati, mi riferisco in particolare al calcio, ma anche al basket e alla pallavolo.

Da appassionato di sport mi rendo conto che ad uno sportivo non si può chiedere di passare "da cento a zero", cioè di interrompere uno sport che lo appassiona, lo diverte e lo aiuta a "scaricarsi".

E' per questo che consiglio di ridurre l'intensità della corsa e del calcio per esempio, riducendo il numero di volte, la durata e l'intensità. A questo consiglio di inserire una volta alla settimana qualcosa di più leggero come il nuoto o la bici.

A molti sportivi spiego che dopo aver visitato molti miei amici che si erano fatti male giocando a calcio mi sono reso conto che non poteva essere uno sport per l'età adulta, e di considerare sempre che il notro corpo non è fatto per il "rally" ma per il "turismo".

Notavo, inoltre, che pochissimi invece si facevano male giocando a tennis, e che molti "anziani" mi raccontavano di giocarci con gli amici più volte alla settimana senza avere disturbi.

Un giorno ho messo via la borsa da calcio e ho comprato la racchetta da tennis.

 

ZBFR anca ginocchio Barcellona

 

 

dott. andrea blasi ortopedico

 Dott. Andrea Blasi (leggi informazioni)

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Informazioni aggiuntive