Paziente con Anca dolorosa

Buongiorno Dottore, da circa 6 mesi ho un dolore a livello inguinale che si accentua soprattutto quando sto seduto a lungo. Ho 32 anni e pratico sport (corsa) abbastanza regolarmente. Generalmente quando interrompo per periodi abbastanza lunghi l'attività sportiva il dolore diventa più che altro un fastidio. Crede sia una cosa che posso trascurare?

Risposta:
Ritengo che un dolore che si ripresenti ogni volta che l'anca viene sollecitata di più rispetto ad una vita sedentaria non sia da trascurare.
Dalle poche informazioni disponibili potrebbe trattarsi di un conflitto femoro-acetabolare. Si tratta di una predisposione anatomica che porta ad avere un "contatto precoce" nei movimenti dell'anca; nel tempo questo può portare ad un'artrosi precoce. Riconoscerla in tempo risulta molto importante. Generalmente, come nel suo caso, i disturbi diventano evidenti proprio in persone con impegno fisico importante(generalemente sport ma anche lavori fisici impegnativi) Durante  l'attività fisica i disturbi si sentono poco perchè il nostro organismo produce delle endorfine che "anestetizzano" il dolore. Generalmente i disturbi in questa patologia recedono riducendo l'attività fisica. Questo non vuol dire però che il danno alla cartilagine non possa essersi già instaurato ed in maniera irreversibile. Diventa quindi indispensabile uno studio approfondito per riconoscere la causa del duo disturbo.

 

Informazioni aggiuntive